Gioco d'Azzardo Patologico

Gioco d'Azzardo Patologico

... tutto è in gioco...

Il gioco d'azzardo patologico è una patologia grave caratterizzata da tutte le componenti della dipendenza nonostante non si assuma dall'esterno nessuna sostanza psicotropa. Fortemente ingravescente a livello sociale, lavorativo, sentimentale, familiare e sessuale, tanto da intaccare e distruggere tutte le aree del benessere psicofisico.

La malattia diviene elemento centrale e focale della vita della persona tanto da sacrificare tutto il resto, assorbe completamente il tempo, le energie e le risorse economiche fino a incontrare debiti importanti e/o comportamenti al limite della legalità per reperire denaro da giocare. La giornata del giocatore si sviluppa intorno alla possibilità di giocare al più presto e più volte.

L'individuo diventa bugiardo, evitante, rabbioso, irritabile, solitario, distaccato e depresso a seconda della “fase di carriera da giocatore d'azzardo” che sta attraversando.

TRATTAMENTO

L’obiettivo primario del trattamento è l’astinenza definitiva dal gioco d’azzardo.
Il trattamento fornisce un quadro generale nel facilitare le evoluzioni dello stile di vita ed il cambiamento a livello emotivo-comportamentale per aumentare il rinforzo dell’astinenza dal gioco.

Durante la terapia, si lavora col paziente per abbattere i pensieri legati alla dipendenza, i sentimenti che ne conseguono, e la ricaduta nella qualità della vita privata e sociale Si tratta di un’analisi funzionale della catena di pensieri, sentimenti e azioni che portano l’individuo a piazzare una scommessa/giocare alle slot (etc...),con lo scopo di aiutare il paziente a rendersi conto che anche se le conseguenze a breve termine del gioco d’azzardo sono piacevoli (divertirsi, eccitarsi, evadere dai problemi e la possibilità di vincere dei soldi), le conseguenze a lungo termine sono spesso gravi e comprendono non solo i problemi finanziari, ma anche le difficoltà con la famiglia, gli amici, il lavoro, o con la legge.

Ai fini della terapia, risulta fondamentale che il paziente acquisisca una profonda ed efficace consapevolezza nell'identificare i passi che possono essere adottati per fermare il processo della dipendenza, in modo che possano effettivamente ridurre la probabilità di giocare nel presente e nel futuro.
Durante il trattamento il paziente sviluppa strumenti, capacità e competenze in modo da allontanarsi dal gioco e riprendere a pieno il proprio stato di benessere psico-fisico. Tali risorse lo aiutano ad affrontare i problemi sia interni (emozioni perturbanti e credenze irrazionali) che esterni-ambientali.

All'interno del percorso di psicoterapia verrà richiesto il supporto dei familiari o delle persone emotivamente significative per il giocatore, in qualità di sostegno solido ed affidabile.

 

Tematica:

Dipendenze

Chiedi un Consiglio su questo argomento

Hai un dubbio? Non sai come risolvere il tuo problema? Compila il modulo, il Dott. Tedone risponderà alla mail da te indicata in tempi brevi.

Acconsento al trattamento dei dati personali » Maggiori informazioni
AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies.
Maggiori informazioni [OK, CHIUDI]